Affidamento - www.ilvolodellagabbianella.org

Vai ai contenuti

Menu principale:

Affidamento

L'ASSOCIAZIONE

LA CASA FAMIGLIA PER MINORI

Un aiuto per crescere
L'affido familiare è un aiuto per i bambini e gli adolescenti appartenenti a famiglie che vivono situazioni di difficoltà. Prevede l'inserimento del minore in una famiglia che si prenda temporaneamente cura di lui, accogliendolo nella propria casa e nella propria vita di ogni giorno per condividere con lui affetti ed emozioni. L'affido è regolamentato dalla legge 184/83 e dalla legge 149/01.

Un incontro fertile
L'affido è un'opportunità di crescita preziosa per il bambino: inserito in un ambiente familiare stabile, può trovare nuovi punti di riferimento affettivi ed educativi che lo aiutino a ricostruire una personalità equilibrata e serena.
Accogliere nella propria casa un bambino significa sperimentare la gioia di contribuire alla creazione di nuovi percorsi di vita, finalizzando la propria capacità educativa.

Caratteristiche dell'affido
Ad ogni affido corrisponde un progetto specifico, definito sulla base dei problemi, delle risorse, dei bisogni del bambino e sulla disponibilità delle famiglie affidatarie. Alcune caratteristiche, però, sono comuni:
-   temporaneità: alla fine del periodo di affido il minore tornerà nella famiglia di origine. E' molto importante affrontare questa esperienza sapendo che essa avrà un termine, anche se l'affetto e il rapporto tra la famiglia affidataria e i bambini possono continuare oltre la conclusione dell'affido;
-   collaborazione con la famiglia di origine: durante tutto il periodo la famiglia affidataria collabora con quella d'origine affiancandola nell'obiettivo comune: la cura e il benessere del bambino.

I protagonisti dell'affido
Il minore è il vero protagonista di questa esperienza, il fulcro attorno al quale ruotano le diverse figure responsabili della sua crescita. L'esperienza di affido rappresenta un'occasione, talvolta eccezionale, in cui sperimentare relazioni, abitudini, opportunità di crescita nuove, altrimenti difficili da realizzare.
La famiglia di origine attraversa momenti di difficoltà temporanea che non le consentono di occuparsi adeguatamente dei propri figli. L'affido è una risorsa importante perché le permette di affrontare i propri problemi con maggiore serenità.
La famiglia affidataria è aperta e disponibile verso gli altri e verso la vita. E' una famiglia disposta all'avventura, che mette al servizio di qualcun altro le proprie risorse e competenze, in un rapporto di reciprocità consapevole.
Tutti possono diventare affidatari: famiglie, coppie con o senza figli, single. Non sono richiesti vincoli particolari di età, livello di istruzione, reddito o status. Le caratteristiche dell'affido consentono di vivere questa importante esperienza anche a coloro che, disponendo di poco tempo, escludono in partenza di poter diventare affidatari.
Ciò che non deve mancare è la disponibilità ad amare un bambino come un figlio (sapendo che non lo è) e ad accompagnarlo per un tratto significativo della sua vita, la forza di saperlo accogliere e lasciarlo andare quando arriva il momento, la capacità di comprendere e accettare una storia personale spesso dolorosa, la consapevolezza dell'importanza di un'esperienza che coinvolge tutta la famiglia.

Un percorso facilitato per la nuova famiglia
Essere affidatari non è un compito facile. Perciò ogni affido è progettato e seguito da operatori che hanno il compito di affiancare il bambino, la famiglia di origine e quella affidataria. Le famiglie affidatarie vengono costantemente seguite, sia individualmente che attraverso incontri di gruppo, da assistenti sociali e psicologi durante tutto il periodo dell'affido. Oltre al sostegno degli operatori specializzati possono contare su una copertura assicurativa, supporti previdenziali e assistenziali.

Tipi di affido
L'affido può essere di breve, media o lunga durata a seconda delle situazioni familiari di ciascun bambino. Inoltre può assumere diverse forme:
-   a tempo pieno, quando il minore vive presso la famiglia affidataria giorno e notte per tutta la durata dell'affido, in forma continuativa o periodica, per periodi brevi ma ripetuti nel tempo (nei fine settimana, nei periodi di vacanza, in coincidenza con particolari eventi fissi..)
-   a tempo parziale, quando il minore trascorre con la famiglia affidataria solo parte della giornata o la notte.


L'AFFIDO FAMILIARE

E' un aiuto per bambini e adolescenti appartenenti a famiglie che vivono situazioni di difficoltà

Il minore è accolto temporaneamente in una famiglia che si prende cura di lui

Per il bambino è un'occasione di sperimentare relazioni, abitudini e opportunità di crescita nuove, altrimenti difficili da realizzare

Per la famiglia affidataria è un'esperienza di condivisione di affetti ed emozioni, di comprensione del vissuto altrui che arricchisce l'intera famiglia

Tutti possono diventare affidatari: famiglie, coppie con o senza figli, single

Non sono richiesti vincoli particolari di età, livello di istruzione o reddito

Ciò che non deve mancare è la disponibilità ad amare un bambino come un figlio naturale, ad accoglierlo per un tratto significativo della sua vita e lasciarlo andare quando è il momento

Per ogni affido viene creato un progetto specifico sulla base dei problemi, delle risorse, dei bisogni del bambino e sulla disponibilità delle famiglie affidatarie


 
Torna ai contenuti | Torna al menu